Sviluppo dell industria sotto partizione

Lo sviluppo più rapido delle tecnologie industriali, l'aspetto del risultato di produzione ottimale, la forza e le dimensioni dei processi in superfici come la stampa, i tessuti, la plastica, la chimica, l'ottica e l'imballaggio aumentano il rischio di scariche elettrostatiche. Aumentando notevolmente il processo di produzione, aumentano i carichi che vorrei neutralizzare, in modo da non mettere in pericolo la sicurezza degli utenti.

Lo scarico incontrollato di cariche elettrostatiche accumulate può accendere la miscela di alcol e aria con l'aiuto di una scintilla e la stessa causa di un'esplosione. La soluzione a questo standard di problemi è rappresentata dalle società coinvolgenti che combinano in questi casi, tra l'altro, la messa a terra elettrostatica, la pulizia della superficie caricata, la neutralizzazione o la carica elettrostatica.La messa a terra elettrostatica è un processo di messa a terra che viene utilizzato come prova del successo del caricamento di serbatoi che trasportano materiali sfusi o fluidi. Un gran numero di cariche elettrostatiche è posto sulle loro dimensioni. Il collegamento al corpo della messa a terra dell'autocisterna è obbligatorio prima di iniziare il carico. Sceglie il rischio di ignizione. Altre cose drammatiche sono piatte nel caso di tubi, valvole, soffianti, che nel corso della produzione di materiali sfusi per l'aumento di vibrazioni o rigetto possono essere compensati l'uno dall'altro e creare una minaccia di ignizione. Mettere a terra questi grandi contenitori o contenitori pieni di sostanze infiammabili. Il pericolo è anche causato da contenitori non messi a terra utilizzati nei corsi di miscelazione e miscelazione. Praticamente ogni fase del processo di produzione genera la generazione di cariche elettrostatiche, sia che si tratti di caricare prodotti in contenitori flessibili, sia di riempire manualmente barili o lattine. La messa a terra elettrostatica è necessaria in quanto può portare a scariche tra personale e dispositivi e contenitori, mentre in una zona a rischio di pericolo può provocare l'accensione e l'esplosione.